mercoledì 16 novembre 2016

Recensione: "Io sono il lupo" di Stephen Cole

Devo dire che non ho letto moltissime recensioni che parlassero di "Io sono il lupo", libro horror scaturito dall'inventiva dell'inglese Stephen Cole. Ho trovato questo libricino al mercato dell'usato, tra l'altro nella sezione dei libri di genere sbagliato (lo dava come un thriller, Santo Cielo! Ma, invece, è un horror dalle venature Urban Fantasy e Young Adult), per il suo prezzo esiguo (circa 2 €) e il suo perfetto stato, mi sono convinta ad acquistarlo per poi rendermi conto che era l'ennesimo libro edito da Newton Compton che entrava tra le file della mia libreria. Vecchia volpe la Newton, mi cattura sempre! Non pensavo che avrei subito la fascinosa atmosfera di Halloween, perché diciamocelo, non sono una da queste cose, eppure... Boh! Insomma l'ho iniziato e da subito la lettura si è fatta incalzante, tanto che ho dovuto lasciare da parte il libro della Premoli (che però continuerò non appena terminato Io sono il lupo, perché non posso fare a meno della mia dose di romanticismo mensile). Ed ora eccomi ritornata con una nuova recensione per voi miei dolcissimi lettori. Però non innamoratevi troppo di questa serie, perché, ahimé, il seguito non è mai stato pubblicato!



AUTORE: Stephen Cole
SAGA: The Wereling Series #1 
GENERE: 
Horror, Urban Fantasy, Young Adult
EDITORE:
 Newton Compton
PREZZO:
 6,90 € 
PAGINE:
 224
DATA DI PUBBLICAZIONE:
 11 febbraio 2011

TRAMA

Kate Folan vorrebbe soltanto essere una ragazza normale, ma sa che non è possibile. La sua è una famiglia di licantropi e, una volta giunta alla maggiore età, anche lei dovrà trasformarsi in un lupo. Sua madre le ha persino scelto un compagno, Tom Anderson, affinché generino l’erede supremo della sanguinosa dinastia dei mannari. Tom, però, è diverso dagli altri: è stato da poco tramutato contro la sua volontà in un licantropo, e certamente non vuole diventare un mostro. Non sa che farsene dei suoi nuovi super-poteri, e vuole solo ritornare alla sua vita di tutti i giorni. Lui e Kate decidono quindi di ribellarsi al diabolico piano della famiglia Folan e scappano. Ma, nonostante provino a reprimere le loro emozioni, non possono resistere all’attrazione reciproca: il loro disperato viaggio per mettersi in salvo diventa così un’avventurosa fuga d’amore...



Recensione
________________________________________________________________________________

Io sono il Lupo è collocato in un ampio panorama di genere horror per giovani lettori, Young Adult, identificato e raccontato dalle parole dello scrittore britannico Stephen Cole, già amatissimo autore di altre saghe famose come la serie televisiva di Doctor Who dal '97 al '99, o la serie di libri di Young Bond. Stavolta, però, come è tipico del suo lavoro , ovvero ricercare varianti intriganti ed originali basandosi su un tema conosciuto, l'autore  delinea per questa saga una nuova sfaccettatura, più mostruosa, della figura del licantropo e della sua specie. Ci troviamo infatti in un'ambientazione odierna dove i lupi mannari si nascondono tra la società umana, cercando il più possibile di mascherare il loro lato più aggressivo e incline alla caccia. Non sono come avevamo immaginato, per niente attraenti e amichevoli, ma molto più spietati e assetati di sangue. Sangue umano delle volte. Tom Anderson è solamente un ragazzo come tutti, per natura un adolescente orgoglioso, per lo più impulsivo e determinato a dimostrare al padre il suo coraggio affrontando le ripide discese del fiume che costeggia il campo base dove lui e la sua famiglia si sono stanziati in campeggio anche per quell'estate. Ma per uno scherzo del destino Tom scivola tra le acque impetuose e, scampato per un pelo alla morte, si trova a vivere improvvisamente un vero e proprio incubo. La famiglia Folan, che lo ha salvato, custodisce un segreto, un terribile segreto. E come se non bastasse pare che una bestia feroce e non ben definita lo abbia morso: o forse lo ha solo sognato? Eppure quando l'unica figlia della famiglia Folan, Kate, cerca in tutti i modi di mandargli un messaggio, il povero Tom capisce che qualcosa non quadra. 

" Avevo tredici anni quando ho scoperto come mamma e papà passavano davvero le loro serate fuori. Sono scappata via quasi ogni mese. Ho smesso solo quando la mamma mi ha minacciato di portare a casa uno dei miei amici per cena."



I due, sebbene in un primo momento non si piacciono, decidono di fuggire insieme, lontani dagli orrori rinchiusi in quella casa, e solo da quel momento inizia per loro una corsa contro il tempo, un'avventura ricca di adrenalina, da città in città, per sfuggire alle grinfie di una mostruosa realtà. Kate specialmente non desidera altro che essere una ragazza normale, ma sa che è impossibile. La sua famiglia la cercherà sempre ed inevitabilmente, perchè il suo destino è già stato scritto ed è destinata, forse a divenire come tutti quelli della sua razza: un lupo mannaro. Non c'è solamente in gioco la sua vita, ma anche quella di Tom. Uno Young Adult horror con piccoli sprazzi di romanticismo sparpagliati qua e là e tanta avventura, per una storia leggera, non troppo pretenziosa e una scrittura che tiene ancorati alle pagine in modo coinvolgente, a ritmi quasi serrati, colmo di colpi di scena e personaggi dai mille volti. Amici che si scoprono nemici, e nemici che si rivelano persone fidate. Una storia narrata in terza persona decisamente misteriosa e condita con la giusta suspense che cattura la naturale curiosità del lettore, inducendolo a continuare fino all'ultima pagina. Io sono il lupo contiene tutto ciò che un romanzo ben scritto possa avere, iniziando da subito con una buona dose di azione e tensione, proseguendo poi all'interno della fantomatica comunità mannara, alla scoperta di tanti particolari e rivelazioni sconcertanti, spaventose e ingiuste; e, infine, giungere direttamente nella tana del lupo.



VOTO: 4 stelle /su 5




THE WERELING SERIES
1. Io sono il lupo (Wounded) - febbraio 2011 
2. Prey 
3. Resurrection




_________________________________________________________________________________________________






L'AUTORE 
Stephen Cole è nato nel 1971, e cresciuto nel Bedforshire, ha studiato all'Università dell'East Anglia. Dopo aver lavorato per diversi anni come editor e sceneggiatore nel mondo dell'editoria e della TV per ragazzi, nel 2002 ha fondato una società, la Rocket Editorial Ltd.  Tra il 1997 e 1999 è stato l'autore delle puntate della serie scientifica di  Doctor Who, prodotta dalla BBC Television e di altri romanzi della saga. Ha scritto la saga per ragazzi di Young James Bond. Attualmente fa l'editor freelance. 

     www.stevecolebooks.co.uk             
                                                    


1 commento:

  1. Anche io l'ho trovato al mercatino dell'usato ahahaha L'ho letto parecchio tempo fa ed ammetto che non mi ha lasciato un granché, infatti non ricordo che a grandi linee la storia ): So di avergli dato tre stelline perché sono andata a vedere su Anobii ahahah e sono d'accordo quando dici che è molto scorrevole e si legge velocemente, però non ho provato grandi entusiasmi, il che tutto sommato va bene visto che hanno interrotto la pubblicazione del resto della serie u.u

    RispondiElimina

♡ Dolci&Parole può crescere solamente grazie ai vostri commenti, vi ringrazio di tutto cuore se vorrete scrivere qui sotto cosa ne pensate di questo post ♡

Grafiche e contenuti © ROBERTA DELLABORA DESIGN
Per info: dolcieparole@gmail.com