martedì 2 febbraio 2016

"Beauty and the Cyborg" di Miriam Ciraolo - Recensione

Mio Dio, ragazzi, oggi vi devo assolutamente parlare di Beauty and the Cyborg. Lo faccio così, con ancora la mente fresca e inebriata del profumo di questa storia incredibile. Mi sono letteralmente innamorata. Ringrazio infinitamente Miriam per avermi permesso di leggere il suo capolavoro, e voglio che sappia che ormai la reputo una super amica scrittrice. Devo anche ricordarvi che dal giorno 6 febbraio al 2 marzo 2016 vi sarà il blog tour di Beauty and the cyborg, con prima tappa e presentazione sul blog We found wonderland in books di Silvy G. Herondale, e ovviamente parteciperò anche io con il blog Dolci&Parole nella tappa del 29 febbraio. Stay tuned, mi raccomando!!!



BEAUTY AND THE CYBORG

AUTORE: Miriam Ciraolo 
GENERE: Distopico, Young adult, Fantastico

EDITORE: Autopubblicato
PREZZO: 12,94 €, eBook 1,99 € 
PAGINE: 390
DATA DI PUBBLICAZIONE:
 20 dicembre 2015

DOVE TROVARLO? Amazon | Feltrinelli | Mondadori
VOTO: ✪✪✪✪✪

TRAMA

E se questa storia iniziasse con: C'era una volta l'elettricità?
Il Nido di Spine è una cittadina francese dove la corrente elettrica non scorre più come un tempo. Dopo una guerra chiamata “Nuova notte” gli equilibri mondiali sono cambiati e i continenti sono stati messi in ginocchio dai Cyborg, esseri privi di anima che torturano innocenti. In un mondo dove la parola scritta è vietata e gli esperimenti elettrici sono punibili con la morte, si muove la ricercata Bellatrice Sparks. Lei sa leggere, sa scrivere e dal giorno in cui ha fatto funzionare una torcia elettrica nella sua città, è costretta a fuggire per salvaguardare la sua famiglia. Rapita dai trafficanti di schiave viene venduta ai sovrani di Elettra. Ma in un castello dove l'elettricità pulsa ancora un essere ignoto si aggira nell’ombra. Per fronteggiare l'enigmatica creatura e per riabbracciare la sua famiglia, Bellatrice dovrà sottrarsi agli inganni della proibita e misteriosa Ala Ovest del castello. Ma deve fare molta attenzione, cosa si cela dietro la maschera dell'odio?



Recensione
________________________________________________________________________________


E' ormai un fenomeno virale: il mondo delle fiabe ha completamente conquistato la nuova generazione di young adult espandendosi nelle librerie come una ventata d'aria nuova, fresca e profumata. Sono i così detti "retelling", termine inglese per indicare delle opere letterarie che hanno fatto delle fiabe la loro principale musa ispiratrice. Potrei citarne solo un terzo di tutti i titoli che attualmente si trovano sul mercato, tra i più famosi sicuramente Beastly di Alex Flinn (dal quale è stato tratto anche un film), oppure Cinder di Marissa Meyer, o Il mio splendido migliore amico di A.G.Howard. Ce ne sono veramente tantissimi e sopratutto titoli che arrivano da autori stranieri. Ma sono in grado tutti di superare la prova del lettore? In realtà non sempre riescono a catturare il cuore di chi legge, sebbene ritrovarsi di fronte un libro ispirato dalle fiabe in libreria molto spesso comporta di ritrovarsi alla cassa stringendo tra le dita il volume con grande bramosia, quasi come se fosse una necessità leggerne uno (almeno per gli americani che ne vanno matti). Dunque il retelling divide, ma non impera, e spesso è anche difficile sapere quale tra questi generi possa fare proprio al caso nostro.
Ma fatemelo dire, non è il caso di Beauty and the Cyborg. Questa nuova saga scaturita dalla meravigliosa e geniale inventiva di Miriam Ciraolo, uscita nel web il 20 dicembre 2015, già vanta una serie di eccellenti valutazioni tra i lettori che non hanno fatto fatica ad innamorarsi della sua intrigante scrittura, e a volte ci si domanda il perché le case editrici non abbiano ancora riposto gli occhi su un talento così ovvio. Un libro che compete molto bene con i titoli citati qualche riga più in alto e anzi, riesce altrettanto magnificamente ad eguagliarli. 


___________________________________________________________
«Mi Sono chiesta se i Cyborg avessero un cuore»
«Io tra tutti i Cyborg non ho più un cuore»
«Tu puoi provare sentimenti?»
«Non credo»

Bellatrice Sparks è una giovane tremendamente coraggiosa, divenuta una ricercata per aver cercato di comprendere in che modo l'elettricità funzionasse prima della Nuova Notte che spense definitivamente il mondo, allontanandolo dalla luce. I Cyborg la cercano e lei per uno sfortunato evento finisce su un treno diretto ad Elettra, la capitale dove risiede la famiglia reale. Sempre per un altro sfortunato incidente viene assegnata alla fatidica ala ovest dove si dice risieda un'Ombra. Ed è da qui che tutto prende vita, e ciò che non si credeva fosse possibile inizia a bruciare ardentemente nei cuori speranzosi della povera gente. Una storia epica, geniale, struggente, avvincente, romantica ricca di adrenalina, intrighi e mistero, e condita sapientemente da una scrittura magnetica, particolareggiata, evocativa, incalzante, e divisa in brevi capitoli che fan venire voglia di divorarne uno dopo l'altro come cioccolatini deliziosi.

Beauty and the Cyborg posside tutto ciò che di buono può avere una nuova saga dai toni ribelli, a partire dagli stessi personaggi. Bellatrice è incredibilmente intelligente, coraggiosa e perseverante, ha un carattere forte e deciso, ma anche parsimonioso: una perfetta protagonista. Tutti i personaggi che incontriamo, dal padre di Bellatrice, a Lum, fino alla principessa Lullabelle, e al re e alla regina, vengono introdotti perfettamente nella trama, e non viene difficile immaginarli mentre leggiamo, e quasi diventano reali parola dopo parola.
Miriam Ciraolo dipinge un mondo a parole. Ogni cosa è fantasticamente studiata, dalle usanze di ogni luogo, agli abiti, alle gestualità, alle classi sociali, ai simboli; senza poi parlare di ogni edificio chirurgicamente descritto, ogni angolo del palazzo, ogni parete, ogni sala. Tutto risulta nitido e realistico, come se fosse il lettore nella storia. Altra meravigliosa caratteristica deriva dalla fiaba che ispira Beauty and the Cyborg, e non è difficile immaginare di cosa stiamo parlando. Le vicende narrate ne' la Bella e la Bestia vengono rimodernate e riscritte in modo originale e creativo, producendo una storia fatta e finita, a sé stante e sopratutto nuova. Esattamente una di quelle trame dalla quale è impossibile allontanarsene. Ogni cosa in questo libro è curata nei minimi dettagli, anche la grafica che diventa uno dei punti forti dello stile della saga, e la rosa improvvisamente diventa ai nostri occhi un simbolo della libertà espressiva, della cultura e del coraggio. Perché effettivamente dovremo sempre ricordarci che una rosa bellissima e apparentemente innocua, nasconde sempre delle spine. 


VOTO: 5 stelle /su 5

Il mio tributo a Bellatrice, disegnato direttamente 
dalle mie manine. Vi piace questa Bellatrice?

___________________________________________________________________________________

L'autrice

Miriam Ciraolo è nata a Messina e ha frequentato l'istituto d'arte della sua città conseguendo il diploma in maestra d'arte e stilista di moda. Da ragazzina amava inventare storie come una regista e con impegno iniziò a cimentarsi nell’arte della scrittura, che col tempo diventò la sua grande, vera, passione. Oggi l’inchiostro è la sua telecamera e il foglio bianco il suo set. Grafica, disegnatrice e blogger, con La vera storia di Cupido, edito dalla Rosa dei Venti edizioni, ha realizzato il suo primo sogno da scrittrice. Con Chemical Games ha scritto la sua prima saga urban fantasy che ha ideato grazie al suo interesse per la tavola periodica e per gli elementi chimici. Beauty and the Cyborg è la sua nuova saga distopica ispirata alla Bella e la Bestia
                                    
Facebook  |  Twitter            

6 commenti:

  1. Questa recensione è una freccia di Cupido! Grazie di cuore *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Miriam te l'ho già detto: grazie a te!

      Elimina
  2. Ho letto molte recensioni positive a riguardo, sono davvero curiosa! Appena smaltisco un po' di libri e finisce questo periodo di esami magari compro l'eBook :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima, te lo consiglio vivamente. E' un libro davvero unico! Un abbraccio gigante

      Elimina
  3. Non vedo l'ora di leggerlo *_*

    RispondiElimina
  4. Bellissima recensione!! Devo dire che in giro per il web, ho letto solo ed esclusivamente recensioni super positive riguardo questo libro! Non vedo l'ora di leggerlo e sarebbe fantastico poterlo vincere! Seguirò con grande piacere tutte le tappe! Un abbraccio!!!

    RispondiElimina

♡ Dolci&Parole può crescere solamente grazie ai vostri commenti, vi ringrazio di tutto cuore se vorrete scrivere qui sotto cosa ne pensate di questo post ♡

Consigliati


Grafiche e contenuti © ROBERTA DELLABORA DESIGN
Per info: dolcieparole@gmail.com