sabato 2 luglio 2016

"Wolf" di Ryan Graudin: Recensione

Con questa recensione si riparte in gran bellezza. Wolf è un omaggio della DeAgostini che ho ricevuto qualche giorno prima dell'uscita di tale libro in libreria, e che dopo aver smaltito qualche lettura arretrata, mi sono concessa il lusso di poterlo iniziare. Una storia, fatemelo dire, che non troverete facilmente in altri libri di questo genere, e per questo lo rende uno dei più originali Young Adult che ho letto per ora quest'anno.




TITOLO ORIGINALE: Wolf by wolf
AUTORE: Ryan Graudin 
GENERE: Young Adult, Distopico, Storico

EDITORE: DEAGOSTINI
PREZZO: 14,90 € / eBook 6,99 € 
PAGINE: 310
DATA DI PUBBLICAZIONE:
 12 aprile 2016

VOTO: ✪✪✪ 

TRAMA

È il 1956 e l’alleanza tra le armate naziste del Terzo Reich e l’impero giapponese governa gran parte del mondo. Ogni anno, per celebrare la Grande Vittoria, le forze al potere organizzano il Tour dell’Asse, una spericolata e avvincente corsa motociclistica che attraversa i continenti collegando le due capitali, Germania e Tokyo. Il premio in palio? Un incontro con il supersorvegliato Führer, al Ballo del Vincitore. Yael, una ragazza sopravvissuta al campo di concentramento, ha visto troppa sofferenza per rimanere ancora ferma a guardare, e i cinque lupi tatuati sulla sua pelle le ricordano ogni giorno le persone che ha amato e che le sono state strappate via. Ora la Resistenza le ha dato un’occasione unica: vincere la gara, avvicinare Hitler... e ucciderlo davanti a milioni di spettatori. Una missione apparentemente impossibile che solo Yael può portare a termine. Perché, grazie ai crudeli esperimenti a cui è stata sottoposta, è in grado di assumere le sembianze di chiunque voglia. Anche quelle di Adele Wolfe, la Vincitrice dell’anno precedente. Le cose però si complicano quando alla gara si uniscono Felix, il sospettoso gemello di Adele, e Luka, un avversario dal fascino irresistibile...  Acclamato dalla stampa, premiato dalla critica, un romanzo feroce e magnifico. Il primo capitolo di una nuova straordinaria serie dal ritmo adrenalinico e dall’indimenticabile protagonista femminile. Un’eroina forte e coraggiosa che rimane nel cuore del lettore per molto, molto tempo.



TENSIONE, INTRIGHI ED EMOZIONI PER UNA
NUOVA INDIMENTICABILE EROINA DAI MILLE VOLTI


Recensione
________________________________________________________________________________



Il bello del mondo Young Adult è che c'è sempre qualcosa che fa pensare. Ingiustizie, complotti, coraggiose azioni dettate da dei giovani che non se la sentono proprio di stare con le mani in mano. E come ogni libro di questo genere che si rispetti, anche Wolf di Ryan Graudin ne è decisamente ricco.
L'autrice stavolta però non segue gli schemi, trasportandoci in un futuro post-apocalittico dove la gente vive assediata da un governo rigido e da un regime di terrore, ma bensì ci fa fare un salto indietro nel tempo nei terribili anni delle seconda guerra mondiale fino quasi agli anni '60. Ci troviamo in un mondo dove l'operazione Leone Marino - la più famosa pianificazione di invasione via mare di Hitler per la conquista della Gran Bretagna - ha avuto successo. E' Hitler ora a capo di tutto, e al suo fianco l'impero giapponese. 
Anni dopo la sua conquista, i campi di concentramento sono ancora aperti e le persone rinchiuse sempre di più. Non sembra esserci più speranza per la gente innocente, che deve ormai vivere alle spalle di una potenza orgogliosa e del tutto inscalfibile. La razza ariana è divenuta un simbolo di alto prestigio, tanto che lo stesso Hitler decide di organizzare il fatidico Tour dell'asse che dalla capitale Germania va fino in Giappone. Una gara per i soli coraggiosi che non hanno paura di rischiare la vita in sella alle loro Zundapp, le famose motociclette tedesche. In più se ci si mette anche l'opportunità di incontrare il Furer in persona, la cosa diventa decisamente invitante. O almeno è ciò che pensa la Resistenza che da tempo pianifica un piano d'azione per l'assassinio del dittatore. E chi meglio di Yael, può imbarcarsi per questa avventura? Una ragazza che ha molto da dimostrare, e sopratutto da ricordare. I lupi tatuati sul suo braccio glielo ricordano ogni sera prima di andare a dormire. Lei è Yael, la ragazza dai mille volti. La Volchitsa.


"Era un crudele paradosso che proprio lei fosse stata scelta per portare quel messaggio. Lei, la più sola di tutti. La ragazza senza un popolo. senza volto. La ragazza che non era nessuno e che poteva essere chiunque".


Il linguaggio semplice e coinciso di Ryan Graudin, e la storia così ben articolata e piena di avventura, diventano solo alcuni dei fattori più interessanti di una storia capace di regalare emozioni. La suspance, gli intrighi, il coraggio, le ingiustizie, le lacrime nascoste, l'amore, il profumo della libertà. Tutto è dosato in modo impeccabile. Wolf è una di quelle storie talmente originali ed intelligenti da non poterne fare a meno. Bisogna leggerlo almeno una volta. Il solo fatto di scoprire cosa sarebbe successo se il terzo Reich fosse riuscito nel suo intento e avesse conquistato praticamente ogni cosa, cosa sarebbe successo agli ebrei, e alla vita stessa, rende tutto incredibilmente avvincente. Per poi sapere che in ogni caso ci sarebbe stato qualcuno che si sarebbe ribellato, pianificando un complotto per dare la parola fine a quel terribile regime dittatoriale. La Resistenza è un simbolo della gente che non vuole arrendersi e la protagonista Yael diventa la spada pronta a scattare per riprendersi la libertà che tanto desiderano. 
Pieno di simbologie, Wolf dona una prospettiva spaventosa che riesce a far riflettere il lettore sull'uso della scienza per scopi propagandistici e disumani, e sull'arroganza e l'onore di persone considerate al tempo una razza superiore.


"Sei nel mirino adesso Fraulein. Forse non avrai bisogno di custodi, ma nessuno arriva in fondo a questa gara da solo"       - Luka


VOTO: 4 stelle /su 5


_________________________________________________________________________________________________




L'AUTRICE
Ryan Graudin è nata e cresciuta a Charleston, in Carolina del Sud, dove si è laureata in Scrittura Creativa. Vive con il marito e un cane lupo. Wolf. La ragazza che sfidò il destino è lo straordinario romanzo con cui esordisce sulla scena letteraria italiana.      
  



                                                              www.ryangraudin.com                       
TWITTER                  
                 

6 commenti:

  1. Condivido il tuo pensiero :D pure a me è piaciuto molto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aaaaaah Cristy lo hai dunque letto?? Sono felice che la pensiamo allo stesso modo!!

      Elimina
  2. L'ho messo in wishlist alla fine u_u ne parlate tutti bene!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leda!! Ne vale la pena, credimi! Non è il migliore, ma solo per la storia bisognerebbe leggerlo. E' uno di quei libri che leggerebbero volentieri a scuola anche se parla di Nazismo. ;)

      Elimina
  3. Deve arrivare a breve. Non vedo l'ora!
    ciao da lea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lea, grazie di essere passata. Poi quando lo avrai letto fammi sapere!! Un mega abbraccio

      Elimina

♡ Dolci&Parole può crescere solamente grazie ai vostri commenti, vi ringrazio di tutto cuore se vorrete scrivere qui sotto cosa ne pensate di questo post ♡

Grafiche e contenuti © ROBERTA DELLABORA DESIGN
Per info: dolcieparole@gmail.com