mercoledì 27 agosto 2014

Come sapere quale genere di libro fa per noi?


Io stessa, ricordo, quando iniziai a leggere per diletto le prime volte – facendo la pendolare tra Pavia e Milano – mi trovavo in grande difficoltà. Amavo il profumo dei libri, mi sentivo attratta dalle miriade di copertine che si trovano nelle librerie e avevo una gran voglia di leggere un libro che mi lasciasse piacevolmente soddisfatta. Ma avevo un unico problema: non sapevo quale genere di storia facesse al caso mio.

  Questo è un dilemma che accumuna migliaia di persone che si cimentano con la lettura di libri, ma che, all’inizio, non restano particolarmente meravigliati dalle proprie scelte, e vagano su diversi generi, attirati a primo impatto dalla copertina del libro o dal titolo accattivante. Sembra un problema superficiale, ma ahimè, non lo è per niente, cari lettori.
Quindi: com’è possibile sapere quale genere di trama può fare al caso nostro?

La risposta più semplice sarebbe “Leggere”, leggere il più possibile così da farsi un idea di cosa piace e cosa invece no: la forma narrativa (prima persona, passato presente), per esempio, oppure la tipologia di scrittura che può essere più diretta e con un gergo colloquiale semplice, come se si parlasse ad un amico o ad un parente; o una tipologia di linguaggio più formale, elegante e articolata, come nei testi dei maestri italiani che hanno fatto la storia.
Insomma, è importante chiarire quelli che sono i gusti di una persona, e identificare ciò che il lettore preferirebbe leggere, e sarebbe disposto probabilmente a spendere tempo e denaro.
Sì, perché molto spesso è di soldi che si parla.
 
I libri hanno raggiunto tutt’oggi un costo che varia da libro a libro, da autore a autore, raggiungendo prezzi talvolta esagerati che non ci sentiamo di voler spendere. E su questo discorso potremmo sollevare molte polemiche, che allontanano il lettore dalla cultura letteraria, sempre più. Ma a tutto c’è un rimedio, grazie al cielo!
Una buona soluzione potrebbe essere quella della biblioteca, (io stessa ne faccio uso spessissimo se la trama di un libro e le recensioni non mi convincono) che da la possibilità a noi lettori di immergerci in una nuova storia senza dover per forza lasciare giù un patrimonio ogni volta. Un’ottima idea, direi.
Infatti, se pensiamo al solo fatto che questo luogo possa darci la disponibilità di molteplici libri, e dunque di leggere molto a costo zero, capiamo all’istante il suo potenziale: il poter sviluppare e ricercare il nostro gusto personale in fatto di generi letterari. E’ da qui che nasce tutto (“Da cosa nasce cosa” Munari).
Un’altra soluzione a questo dilemma, potrebbe risiedere nella nostra personalità. E’ importante conoscere noi stessi e cosa ci piace. Pensate ai generi di film, per esempio, che vi piacciono: sono commedie? Thriller? Di Avventura? Romantici?
E’ possibile che a voi piaccia più di un genere, e questo non è assolutamente un problema visto la vasta gamma di letture che potete trovare sul mercato.



Pensate anche a ciò che differenzia il vostro carattere: siete fantasiosi e vivaci? Vi piace viaggiare con la mente in posti lontani e sconosciuti? E’ probabile che a voi piaccia il genere fantasy, magari distopico (ovvero ambientato in un futuro alternativo), o forse di fantascienza.
Avete un carattere serio e disinvolto? Sicuramente il genere adatto a voi è un Thriller, o un romanzo drammatico, forse anche storico.
Siete invece più romantici e sentimentali? Le commedie romantiche e divertenti fanno al caso vostro.
Oppure avete una tendenza al macabro e vorreste leggere qualcosa che vi faccia restare col fiato sospeso? L’horror è il genere giusto.


__________________________________________________________


Riassumendo per punti

"..com’è possibile sapere quale genere di trama può fare al caso nostro?"

1)   Leggere, leggere e leggere... è la soluzione migliore
2)   Pensare i propri gusti personali e guardare alla nostra personalità
3)   Frequentare la biblioteca può aiutarti a capire quale genere di libro fa al caso tuo, in modo gratuito
4)   Non fermarti alla copertina, o al titolo, ma leggi sempre la trama all'interno



__________________________________________________________

E voi cosa ne pensate? 
come avete capito, la prima volta, quale genere vi stava più a cuore?

E quali sono i vostri generi preferiti?

4 commenti:

  1. ciao Roberta, mi sono appena aggiunta ai tuoi lettori fissi! Grazie per essere passata nel mio blog! ^_^
    Io amo diversi generi, dipende molto dall'umore del momento, è più facile dirti i generi che NON mi piacciono : i libri romanticissimi stile Nicholas Sparks e i classici francesi e russi (anche se di quest'ultima cosa un po' mi vergogno..)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspita anche i classici russi? Non c'è da vergognarsi, anzi. E' tutta cultura!
      Complimenti!!!

      Elimina
  2. Ciao Roberta :) Ho appena inserito il tuo banner (carinissimo tra l'altro) sul mio blog!Per quanto riguarda i generi, mi piace leggere e provare un po' di tutto, ma negli ultimi anni mi sono appassionata moltissimo ai Young Adult, fantasy e distopico e simili *__*

    RispondiElimina
  3. Allora io ADORO i fantasy,i drammatici,gli young adults e i thriller...Non mi piacciono i libri sdolcinati e i gialli :)
    Mi sono iscritta al tuo blog,se ti va passa nel mio.Grazie <3

    RispondiElimina

♡ Dolci&Parole può crescere solamente grazie ai vostri commenti, vi ringrazio di tutto cuore se vorrete scrivere qui sotto cosa ne pensate di questo post ♡

Grafiche e contenuti © ROBERTA DELLABORA DESIGN
Per info: dolcieparole@gmail.com